Gli ingredienti dei cibi del futuro secondo gli anziani: gusto, tradizione e salute

Standard

News dalla Cooperativa Maria Regina

melaAZTI-Tecnalia, centro specializzato nella ricerca nel settore alimentare, insieme al celebre ristorante di Errenteria Mugaritz, si sta occupando di mettere a punto nuovi cibi che possano soddisfare le esigenze alimentari dei consumatori più anziani.

Gli esperti di AZTI e Mugaritz, attraverso la combinazione di diversi aromi, sapori e consistenze, sono riusciti ad ottenere cibi accettati dal 50% degli anziani consultati. Fondamentale è stato considerare l’alimentazione come una vera e propria fonte di piacere. Non a caso i tentativi sono andati proprio in questa direzione: associare al cibo il ricordo di momenti piacevoli.

View original post 208 altre parole

Nel mondo non si invecchia allo stesso modo

Standard

ABITARESOCIALE

L’invecchiamento è un fenomeno che riguarda tutta la popolazione mondiale, ciò nonostante in Europa non si invecchia nello stesso modo che nel resto del mondo. Invecchiare in un paese ricco, con una democrazia consolidata, un sistema sanitario efficiente e un sistema culturale moderno, è differente che farlo  in un luogo dove le stesse condizioni non si verificano. Ce lo dice il report Agewatch 2014 (Índice Globale dell’invecchiamento) realizzato da Helpage, (www.globalagewatch.org), che cerca di rappresentare in maniera obiettiva la situazione del  benessere economico e sociale degli anziani in tutto il mondo attraverso alcuni indicatori: reddito, stato di salute, competenze ancora attive e ambiente favorevole. Il report riguarda 96 paesi ed ha interessato una percentuale di persone da 60 anni e oltre.

Il reddito della persona che invecchia è fondamentale per il suo benessere e nei paesi a basso e medio reddito il sistema pensionistico che dovrebbe tutelare le persone anziane…

View original post 288 altre parole

Terza età: chi ha una vista migliore dispone di maggiori capacità cognitive

Standard

News dalla Cooperativa Maria Regina

gl-320x320Quando si parla di declino cognitivo che spesso accompagna l’invecchiamento si è subito portati a pensare alle malattie neurodegenerative, come ad esempio l’Alzheimer, che indubbiamente giocano un ruolo fondamentale nella riduzione delle capacità di ragionamento. In realtà esistono anche altri fenomeni, in apparenza meno gravi, che contribuiscono al declino cognitivo durante l’invecchiamento. La diminuzione della capacità di interpretazione delle informazioni visive è uno di questi.

View original post 251 altre parole

“The Age of Happiness”: la raccolta fotografica che abbatte gli stereotipi sugli anziani

Standard

News dalla Cooperativa Maria Regina

slide_396886_4875644_freeSarà colpa dei media che spesso veicolano messaggi allarmanti riguardanti la terza età, sarà a causa dell’evidente decadimento psicofisico a cui spesso si va incontro con il passare del tempo, ad ogni modo, sono molti gli stereotipi legati all’invecchiamento. Questo viene infatti visto nella maggior parte dei casi come una fase negativa della nostra vita, in cui debolezze, sofferenze e assoluta mancanza di autonomia e libertà la fanno da padrone.

View original post 477 altre parole

Abitaresociale Quartu per l’invecchiamento attivo intergenerazionale

Galleria

ABITARESOCIALE

Continuare a condurre una vita autonoma in casa propria è una priorità nella vita di qualsiasi persona che stia iniziando a ragionare su come invecchierà. Al momento di affrontare la questione però, le persone non prestano particolare attenzione alle caratteristiche delle case in cui risiedono sottovalutando alcuni aspetti che in un futuro potrebbero rappresentare dei seri problemi per la propria autonomia. Le nostre case sono infatti spesso inadeguate alle nostre future esigenze di persone che diventano anziane: viviamo in case troppo grandi, con barriere architettoniche e poco socializzanti. I nostri condomini difficilmente possono essere considerati una comunità di persone a cui appoggiarci al momento del bisogno. D’altra parte i giovani, spesso privi di un contratto stabile e impossibilitati a pagarsi un affitto, trovano difficoltà a rimanere nei luoghi in cui sono cresciuti e si trovano costretti a spostarsi in località dove il bene casa è più accessibile.

Con il progetto Abitaresociale Quartu…

View original post 632 altre parole

La salute dei nonni migliora con un minuto di esercizio fisico

Standard

News dalla Cooperativa Maria Regina

Anziani-sportSecondo un gruppo di studiosi della Abertay University di Dundee (Scozia) le persone anziane potrebbero migliorare la loro forma fisica, diventare più autonome e, non da ultimo, ridurre i valori della pressione sanguigna semplicemente con un minuto di esercizio ad alta intensità due volte a settimana.

View original post 291 altre parole

Nuovi modelli di Senior Cohousing: Jubilares

Standard

ABITARESOCIALE

Abitaresociale è alla continua ricerca di modelli abitativi innovativi destinati alle persone anziane che desiderano invecchiare attivamente in casa propria. In questa intervista Javier Del Monte Diego dell’associazioneJubilares, ci spiega uno dei modelli più interessanti di Senior Cohousing che si stanno velocemente diffondendo in Spagna.

  1. Cos’è un Jubilares?

Chiamiamo “JUBILAR” (parola inventata a partire dal latino “jubilare”: gridare di allegria; e “lar”: casa) ad una comunità che si autopromuove e autogestisce, di persone anziane che vivono in un contesto disegnato da loro stessi. Si basa su un modello esistente da molti anni in molti paesi del mondo comunemente noto come “senior cohousing”. Si tratta innanzitutto di una comunità di persone che principalmente desiderano essere dei “buoni vicini”, e che si organizzano come una cooperativa di 15/30 alloggi di uso privato e di zone comuni che considerano come estensione della propria casa.

LogoJubilaresLa…

View original post 2.089 altre parole

L’attività sessuale nella terza età mantiene giovani e migliora la memoria

Standard

News dalla Cooperativa Maria Regina

anziani-sessualitàUna recente ricerca mostra che fare attività sessuale durante la terza età aiuta a mantenere giovane non solo il cuore, ma anche il cervello. Lo studio, di paternità olandese, ha evidenziato che le persone anziane più attive sessualmente presentano un miglior funzionamento delle capacità cerebrali in generali e dispongono di una memoria migliore.

View original post 262 altre parole